Violenza fisica: la Cassazione conferma che anche un solo episodio di percosse può fondare l’addebito della separazione.

Corte di Cassazione, sent. n. 5171 del 27.02.2024

La Corte di Cassazione, con sentenza 27.02.2024, n. 5171, ha confermato il suo orientamento secondo il quale “Le violenze fisiche costituiscono violazioni talmente gravi ed inaccettabili dei doveri nascenti dal matrimonio da fondare, di per se’ sole -quand’anche concretantisi in un unico episodio di percosse-, non solo la pronuncia di separazione personale, in quanto cause determinanti l’intollerabilità della convivenza, ma anche la dichiarazione della sua addebitabilità all’autore, e da esonerare il giudice del merito dal dovere di comparare con esse, ai fini dell’adozione delle relative pronunce, il comportamento del coniuge che sia vittima delle violenze, restando altresì irrilevante la posteriorità temporale delle violenze rispetto al manifestarsi della crisi coniugale” (Cass. civ. n. 27324/2022).

Recommend
Share
Tagged in